venerdì 25 aprile 2014

Come nascono le AlfaBettine (parte 2)

Eccoci alla seconda parte sulla realizzazione delle mie piccole AlfaBettine, decisamente quella che più amo, che più mi diverte e che mi da la possibilità di sperimentare nuovi colori, ricami e finiture anche grazie alle richieste che mi vengono fatte, che a volte temo di non poter accontentare e che mi spronano a migliorare e crescere per riuscire a consegnare una scritta il più vicino possibile al desiderio di chi la riceverà



Eravamo rimasti  alla limatura e rifinitura del legno, ora si  inizia a dipingere portando un pò di pazienza tra una mano e l'altra in modo da rispettare i tempi di asciugatura




Quando è tutto perfettamente asciutto mi diverto con le decorazioni che possono essere ricami disegnati, righe, pois, fiori, farfalle o quant'altro cercando di accontentare le richieste o affidandomi alla fantasia del momento


L'ultima parte è dedicata alla finitura, 2 o 3 mani di flatting sempre rispettando i tempi di asciugatura ed eventualmente l'aggiunta delle applicazioni in tessuto o glitter, i bottoni o piccoli fiori e farfalle


Ed ecco pronte le AlfaBettine


Adesso non mi resta che preparare le confezioni dove riporle e spedirle alle loro nuove casette con la speranza di rendere felice chi le riceverà






Qui trovate la prima parte
www.zuccheroecaffe.blogspot.it/2014/04/come-nascono-le-alfabettine-parte-1.html


mercoledì 16 aprile 2014

Segnaposto pasquali

E' arrivata la Pasqua, con le sue tradizioni di pranzi in famiglia, grigliate o gite balneari e lacustri, uova di cioccolato, coniglietti e pulcini.
Noi passeremo queste feste in famiglia, solitamente parto alla ricerca di qualche cadeaux da usare come segnaposto che possa ricordare la giornata passata ma quest'anno, non avendo tanto tempo da dedicare alla ricerca ho deciso di prepararli usando dei cartoncini in fantasia che da tempo volevo sfruttare per qualche progetto.





E' un progetto semplicissimo e veloce, se anche voi volete realizzare i segnaposto con i coniglietti ecco i link per scaricare tutto l'occorrente: base e coniglietto che potrete assemblare come più vi piace.

venerdì 11 aprile 2014

La piccola calzolaia

Con il cambio di stagione arriva anche il cambio degli armadi, tanto amato e odiato lavoro di ordine e pulizia e con esso la scoperta di cose mai messe o ormai vecchie che è ora di eliminare o vendere magari con l'aiuto dell'app Depop.
E così mi capitano in mano queste bellissime scarpe decolletè in un colore che adoro, la punta è rovinatissima e dovrei proprio buttarle ma il dispiacere è troppo, quindi come ultima spiaggia, faccio qualche esperimento, ed ecco qui le mie adorate scarpe pronte per essere di nuovo usate


La realizzazione è semplicissima, basta solo un pò di coraggio perchè in caso di errore sarà tutto da buttare.
Come prima cosa munitevi di un bel paio di forbici con la lama affilatissima o eventualmente delle cesoie (io ho usato entrambe) prendete la misura di quanto dovrete tagliare stando attenti a mantenersi un pò più in fuori rispetto a dove arrivano le dita e via di taglio netto


Ora dovete rifilare la parte della suola e passarla con della cartavetra fine o medio-fine e con delle forbicine più piccole stondare la parte superiore della misura che preferite.
Per finire, con un pennarello indelebile o uni-posca colorate le parti dei tagli rimaste a vivo,
ecco pronte le vostre nuove/vecchie scarpe!


giovedì 10 aprile 2014

Pink vintage

L'amore per il vintage mi accompagna ormai da anni, sono felicissima quando trovo qualcosa di non perfetto e lo immagino già sistemato, rammendato e pulito nel suo splendore e non mi stupisco più quando sento i commenti di chi ho vicino, "è vecchio e rotto" "sembra di mia nonna" "non vorrai metterlo per uscire vero?" tanto so già che una volta sistemato tutto cambierà, come per magia il brutto anatroccolo sarà un cigno... Il mio cigno!!!



La grande novità invece è questa voglia di rosa e colorini pastello che è spuntata nella mia vita così per caso, ero alla ricerca di un colore per il logo e i biglietti di Zucchero&Caffè e tornavo con le idee sempre sulle sue tonalità, alla fine ho dovuto arrendermi, mi piace il rosa!
Si dice che con il passare degli anni si regredisce, ecco io con un passato da adolescente e giovane donna tutta dark fatto di neri, qualche viola e un poco di rosso mi ritrovo ora in una scatola di confetti e fiocchi colorati.
Ma non è forse questo il bello? Cambiare, scoprire e innamorarsi di cose nuove rimanendo sempre ben saldi in quello che siamo, non potrei mai rinunciare alla curiosità e alla voglia di imparare





venerdì 4 aprile 2014

Come nascono le AlfaBettine (parte 1)



Oggi inizio a raccontarvi come nascono le mie piccole creazioni, in particolar modo le AlfaBettine.
Come prima cosa non posso non presentarvi il mio laboratorio che vero lab non è ma ormai la mia povera casa si è trasformata nel caos che vedete, in particolar modo nei giorni dedicati al taglio e alla limatura viviamo con ogni piano occupato e polvere del legno infilata in ogni angolino ma in fondo che ci importa, mi piace troppo quello che faccio e posso anche fare qualche pulizia in più senza lamentarmi


Tutto inizia dal progetto su carta e dai test colori in cui verranno realizzate cercando di interpretare le richieste e i desideri di chi sceglie un nome o una scritta per se o da regalare a chi vuol bene, creo un bozzetto approssimativo, scegliamo insieme i colori migliori e via che si parte. 




Da qui parte il lavoro vero, i tagli e la limatura, devo dire che per mia grande fortuna vengo aiutata perché questa è la parte forse più faticosa e impegnativa. All'inizio di questa avventura facevamo tutto a mano, e che fatica! Ora pian piano arrivano in nostro aiuto, un pezzo alla volta, attrezzature un pò più professionali che velocizzano un pochino la realizzazione e rendono il tutto meno laborioso, unico difetto, sporcano molto di più e occupano un sacco di spazio





Arrivederci alla prossima puntata...




Qui trovate la seconda parte